Relazione con il capo: si o no?

E' lecito fare l'amore con il "boss" o troppo rischioso? Quali pericoli si corrono? Scopriamolo insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 15 giugno 2013 0:35

Iniziare una relazione con il capo o fare semplicemente l’amore con lui? Al di là degli stereotipi duri a morire, sempre più donne sembrano essere affascinate dal proprio “boss”. Del resto, per molte rappresentanti del gentil sesso, è difficile resistere alle lusinghe di un uomo di potere.

Alla luce di ciò, è lecito chiedersi: vale la pena dar vita ad una relazione con il capo o concedersi per una notte di sesso?

Diventare la “donna del capo”, può rivelarsi particolarmente rischioso, visto che, gli eventuali privilegi ottenuti (maternità perenne, ritardi continui, promozioni) possono rendere la persona coinvolta nella relazione facilmente ricattabile, nonché odiata dalle colleghe.

Del resto non è difficile capire che nessuno, in caso di difficoltà, tenderebbe mai una mano verso una donna che intrattiene una relazione con il capo.

Fare semplicemente l’amore o dar vita ad una storia con il “boss”, dunque, è da intendersi come un’arma a doppio taglio. Tanti vantaggi nell’immediato, che potrebbero essere pagati a caro prezzo in caso di rottura.

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti