Restare giovani per sempre: il segreto è nel cibo

Combattere i radicali liberi, ritenuti i principali responsabili dell'invecchiamento, sfruttando le proprietà antiossidanti di alcuni alimenti.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 15 ottobre 2012 15:56

L’elisir di giovinezza si trova nel cibo. Per ritardare la vecchiaia e mantenersi sani a lungo, niente di meglio di una dieta equilibrata in grado di contrastare i radicali liberi.

La giovinezza sarebbe dunque frutto della scelta dei cibi giusti. Del resto, la pelle sembra essere uno specchio affidabile, in grado di riflettere le condizioni psicofisiche e l’età degli individui.

Una pelle disidratata, opaca, interessata da rughe e occhiaie, potrebbe essere sintomo di qualche problema di salute. Purtroppo, spesso per arginare questi inestetismi si tende a ricorrere a maschere e creme, senza capire che il problema è all’interno e non all’esterno.

Ringiovanire la pelle e contrastare i radicali liberi con il cibo

Nutrendosi con alimenti ricchi di antiossidanti, sarà possibile contastare l’invecchiamento cellulare. Gli antiossidanti, infatti, possono essere assunti attraverso i cibi.

Servendosi del test Orac (Oxygen Radical Absorbance Capacity – Capacità di Assorbimento dei Radicali dell’Ossigeno), è possibile conoscere le giuste dosi per proteggere l’organismo dai radicali liberi. I cibi sono stati raggruppati in 3 gruppi, in funzione dei loro apporti benefici e della classificazione Orac.

1°gruppo (200 unità Orac)

Alimenti particolarmente adatti a contrastare l’azione dei radicali liberi sono: lattuga, sedano, cetrioli, anguria, insalata riccia, zucchine cotte, pomodori, carote, cavoli, spinaci crudi, albicocche, cavolfiori cotti, pere, fagiolini cotti, pesche, broccoli cotti, melanzane, banane.

2° gruppo (500 unità Orac)

Nel secondo gruppo troviamo: cipolle, uva bianca, uva passa, patate americane cotte, kiwi, succo di mela, funghi champignon, mais bollito, peperoni, ciliegie, uva nera, uva rossa, succo di arancia, avocado, pompelmo rosa, susine, cavoletti di bruxelles cotti.

3° gruppo (1200 unità Orac)

Succo di mirtilli, barbabietole cotte, spinaci cotti, arance, more, cavoli verdi cotti, mirtilli, fragole, cioccolato amaro, succo d’uva.

Ulteriori consigli

Per ottenere ottimi risultati, sarebbe bene combinare gli alimenti in modo da raggiungere circa 5.000 unità Orac. Ogni alimento presenta delle potenzialità antiossidanti differenti. Le verdure andrebbero cotte a vapore, in questo modo sarà possibile conservare gran parte delle sostanze antiossidanti.

E’ inoltre fondamentale mangiare frutta e verdura di stagione, dato che la freschezza e la stagionalità degli alimenti consentono di fare il pieno di antiossidanti.Tra le altre cose, gli alimenti dovrebbero essere tenuti lontano dalle fonti di calore.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti