Salute: check up inutili?

Controlli periodici superflui e persino dannosi nella maggior parte dei casi, almeno stando al parere di alcuni ricercatori danesi.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 21 novembre 2012 17:23

I check up, nella maggior parte dei casi, non permettono a chi vi si sottopone di migliorare la propria salute. A rivelarlo è uno studio condotto dal Nordic Cochrane Centre (Danimarca), pubblicato di recente sul British Journal of Medicine. Alla luce dei risultati emersi dalla ricerca, basata su quattordici esperimenti a cui hanno preso parte più di 180.000 persone.

Dai dati rilevati dai ricercatori danesi, è emerso che molto difficilmente i check up si rivelano essere positivi per i pazienti che vi si sottopongono, anche in virtù del fatto, che, quando i medici controllano lo stato fisico di un paziente, in genere rilevano altre problematiche, chiedendo esami per  problematiche secondarie, dunque perdendo di vista il disturbo principale. Come se non bastasse, sottoporre ad uno screening generale individui sani, può spesso portare a trattamenti eccessivi e sovra diagnosi.

Per tale ragione, stando a quanto rilevato dai ricercatori danesi, gli studi dovrebbero eseguire controlli più specifici e approfonditi, specialmente per ciò che concerne malattie come il diabete e disturbi ai reni.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti