Cosa fare se sulle vostre gambe compaiono dei capillari

Per contrastarli e avere gambe toniche e leggere

di Miss Milla 10 agosto 2014 12:00

Può capitare che soprattutto sugli altri si sviluppino dei capillari, che oltre ad essere imbarazzanti ed esteticamente poco gradevoli, possono causare problemi di salute. I capillari possono essere causati da frequenti esposizione al sole, motivi genetici, eccesso di peso e da una vita costantemente in piedi.

Quando assumono una colorazione rosacea, possono peggiorare e rompersi per cui, molte persone optano per i trattamenti laser per eliminarli definitivamente. Tuttavia ci sono dei rimedi naturali che richiedono più tempo, sono più economici e portano notevoli benefici. Vediamo quali sono i rimedi naturali contro i capillari sulle gambe.

Innanzitutto è necessario favorire la circolazione sanguigna, dunque evitate abiti e biancheria attillati, non aumentare di peso e mangiare molte fibre che combattono la costipazione, un altro fattore che danneggia i capillari. Per chi deve stare in piedi per molto tempo sono ideali le calze elastiche disponibili anche in modelli alla moda.

E’ importante evitare i bagni caldi che causano la rottura dei capillari così come gli sbalzi improvvisi di temperatura, applicate inoltre creme a base di prodotti naturali come la centella, eucalipto e il ginko biloba che favoriscono la circolazione, favorendo le pareti delle vene. Bevete anche camomilla o tè.

Infine aggiungete una dieta adeguata e uno sport che possa favorire la circolazione, in poco tempo riuscirete a migliorare lo stato dei vostri capillari e sentirvi più leggere  e toniche, c’ è sempre una soluzione, basta conoscerla e metterla in pratica, cominciate da adesso a prendervi cura delle vostre gambe, i metodi naturali vi ripagheranno sicuramente.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti