Sesso col preservativo, uno studio sfata un mito

I dati, raccolti da un campione di 6000 persone, sono stati analizzati dal Center for Sexual Health Promotion presso l'Indiana University di Bloomington.

di Simona Vitale 28 gennaio 2013 18:25

Una recente studio è pronto a sfatare uno dei luoghi comuni per eccellenza in materia di rapporti sessuali.  Secondo quanto riportato da Health Day News bisogna far cadere il mito per il quale il sesso con il preservativo non sia capace di regalare un godimento pari a quello offerto da un rapporto sessuale “naturale”. 

Lo studio è stato condotto su 6.000 persone, di età compresa fra i 18 e i 59 anni, americane – donne, uomini, gay ed etero. I dati sono stati analizzati dal Center for Sexual Health Promotion presso l’Indiana University di Bloomington. I risultati, pubblicati il 23 gennaio sul Journal of Sexual Medicine, hanno messo in evidenza che tutti coloro che hanno avuto rapporti sessuali protetti li hanno classificati come “altamente eccitanti e piacevoli”, secondo quanto emerge in un comunicato dell’Indiana University.

Il co-direttore del centro, Debby Herbenick, ha detto che dunque tali risultati vanno a sfatare le credenze riguardanti il fatto che l’uso del preservativo renda il sesso meno naturale. Secondo il comunicato stampa, lo studio ha anche scoperto che gli uomini non hanno mostrato “alcuna differenza significativa” nel mantenere erezioni con o senza preservativo e che le donne non riuscivano a dire se il profilattico fosse lubrificato o di che materiale fosse fatto.

Ciò sta a significare che le donne hanno bisogno di acquisire maggiore familiarità con i preservativi dei loro partner, in modo da migliorare anche la loro sicurezza ed esperienza sessuale, ha aggiunto Herbenick.

Il dottor Jill Rabin, a capo del reparto di cure ambulatoriali, ostetricia e ginecologia presso il Long Island Jewish Medical Center, ha detto a HealthDay che la critica al preservativo rappresenta una sorta di “cosa da macho”.

Tuttavia, evitare il preservativo potrebbe essere attribuito anche al maggiore comfort. Ad esempio, uno studio recente ha dimostrato che il pene degli uomini gay è più grande di quello degli uomini etero. Molti intervistati hanno pertanto detto che semplicemente non riuscivano a trovare la giusta misura.

Come sottolinea NBC, lo studio dell’Indiana University è stato finanziato dalla Church & Dwight Co. Inc., società che distribuisce i preservativi Trojan. Tuttavia, lo stesso Herbenick ha aggiunto che i dati son dati, e in quanto tali oggettivi sebbene riferiti al campione di persone intervistate.  Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, l’uso del preservativo riduce il rischio di contrarre e /o diffondere malattie sessualmente trasmissibili, come l’HIV.

Oltre 3800 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti