Sesso, come evitare il tradimento: ecco il rimedio

Abbiamo tutti paura delle cosiddette "corna". C'è un metodo per evitarle? Scopriamolo insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 5 febbraio 2013 12:24

Fedeltà, merce rara di questi tempi? Ad udire le “voci femminili” sembrerebbe di si. Non sono poche le donne che dubitano del proprio ragazzo / amante, marito, perennemente sospettose di tradimento.

Per fortuna in soccorso delle “pseudo cornificate” giunge una ricerca condotta dalla Charles University di Praga, secondo la quale per stabilire il grado di fedeltà di un uomo sarebbe sufficiente fare affidamento sul colorito degli occhi di quest’ultimo.

Occhi e tradimento – La ricerca

Qual è la connessione fra “corna” e colore degli occhi? Stando ai risultati emersi dallo studio ceco, gli uomini che li hanno castani sarebbero molto più affidabili. Principe azzurro verso il tramonto definitivo?

Lo studio è stato realizzato raccogliendo un centinaio di fotografie di uomini e donne con occhi castani e azzurri con l’obiettivo di mostrarle ad un gruppo di 300 studenti, intervistando quest’ultimi sul grado di affidabilità percepita in base ai volti.

Gli studiosi dopo una prima verifica hanno voluto accertarsi che fosse il colorito degli occhi a determinare il giudizio espresso, per tale ragione hanno condotto una seconda ricerca con le medesime facce, ma ritoccando il colore degli occhi con un apposito software.

Le immagini ritoccate sono state sottoposte ad un gruppo di altri 100 studenti. I risultati? Sorprendenti! Le medesime facce, infatti, sono state ritenute ugualmente affidabili, anche se ora provviste di occhi azzurri.

Per tale ragione secondo i ricercatori non sarebbe il colorito degli occhi a determinare la fiducia, ma la forma del volto. Nell’analizzare le facce, gli studiosi cechi hanno rilevato che gli uomini con occhi castani avevano in genere naso, bocca e mento più grandi, sopracciglia maggiormente pronunciate e tratti maggiormente “innocenti” e al contempo “virili e rassicuranti”.

Occhi e fedeltà – Conclusioni

Il “principe azzurro” è in realtà uno “stronzo” inaffidabile e il “latin lover” un duro dal cuore di panna fedele e rassicurante?  La parola a voi lettrici.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti