Sesso, le migliori posizioni per rimanere incinta

Rimanere incinta spesso non è una 'scienza esatta', eppure esistono delle accortezze che favoriscono l'aumento delle probabilità.

di Giorgia Martino 17 novembre 2012 23:25

La posizione del missionario è tra le migliori posizioni per rimanere incinta. E’ considerata infatti ottimale per il concepimento, anche se ovviamente si può rimanere incinta con tutte le posizioni del sesso.

La posizione del missionario deve il suo nome al fatto che in passato i missionari convincevano i miscredenti che tutte le altre posizioni sessuali fossero peccaminose, e che il sesso non servisse per procurare piacere, ma per un solo scopo, ossia procreare. Dunque quell’amplesso ‘faccia a faccia’ e occhi negli occhi era l’unico permesso per poter rimanere incinte.

Nella posizione tradizionale del missionario, la donna si trova distesa sulla schiena con le gambe divaricate, le ginocchia piegate e i piedi fermi sul letto. L’uomo invece si trova sopra di fronte a lei. Ci sono tuttavia delle differenze anche nella posizione del missionario: la donna può sollevare una o entrambe le gambe, per esempio, e l’uomo può tenerle dietro alla schiena o sulle spalle.

La posizione del missionario è la migliore per rimanere incinta perché è molto confortevole e permette un buon contatto del corpo. I partner, inoltre, possono avere un interscambio intimo anche con gli occhi e con i baci. La donna è in grado di muoversi abbastanza liberamente e l’uomo può bilanciare il peso del corpo sollevandosi sulle mani o con l’aiuto delle ginocchia.

Inoltre la donna è sdraiata sulla schiena, per cui la vagina è inclinata verso il collo dell’utero, rendendo più facile per gli spermatozoi il raggiungimento dell’utero stesso. Un altro vantaggio della posizione del missionario è che permette al pene di entrare più profondamente nella vagina, e in questo modo lo sperma entra nella cervice più velocemente dopo l’eiaculazione.

Se si vogliono aumentare le probabilità di concepimento, bisogna prendere delle precauzioni anche dopo l’eiaculazione:

  • L’uomo dovrebbe tenere il suo pene in vagina il più profondamente possibile, in modo che lo sperma vada fuori il meno possibile.
  • Dopo aver estratto il pene, l’uomo può delicatamente stringere le  grandi labbra della donna per prevenire perdite di liquido seminale.
  • La donna deve rimanere sdraiata di schiena ancora per 20-30 minuti, preferibilmente con la parte bassa della schiena sostenuta da un cuscino in modo che il bacino sia inclinato leggermente verso l’alto.

E’ normalissimo che un po’ di liquido seminale fuoriesca dalla vagina quando ci si alza, ma ciò non diminuisce la possibilità di rimanere incinte, perché a quel punto, dopo 30 minuti, la maggior parte degli spermatozoi non sono più molto ‘efficaci’.

Se ci si vuole avventurare anche in altre posizioni che favoriscano il concepimento, si possono provare:

  • La posizione a cucchiaio, con lui dietro di lei distesi su di un fianco, o la stessa versione ma l’uno di fronte all’altra.
  • La posizione in cui lui entra nella vagina da dietro, con la donna o stesa sull’addome o appoggiata sulle ginocchia: anche questa posizione permette allo sperma di entrare più efficacemente.

Inutile dire che, indipendentemente dal voler rimanere incinte o meno, è importante che tutto sia fatto con allegria e piacere, senza farlo diventare un lavoro di routine!

Oltre 200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti