Sesso: preservativi gratis per ridurre gli aborti

La contraccezione gratuita sarebbe lo strumento ideale per contrastare le gravidanze indesiderate. Tale dato emerge da uno studio condotto negli Stati Uniti.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 6 ottobre 2012 21:54

Il sesso protetto è l’unico rimedio sicuro per contrastare le gravidanze indesiderate. Purtroppo non tutti (specialmente i più giovani) hanno la buona abitudine di usare i contraccettivi. Un comportamento erroneo che in molti casi porta dritti verso l’aborto.

Per quale motivo i ragazzi tendono a fare a meno degli anticoncenzionali? Strano a dirsi, ma ad originare questo malcostume sarebbe il costo degli stessi. Non a caso, da uno studio “Made in Usa” è emerso che, distribuendo anticoncenzionali gratuitamente, è possibile ridurre in maniera significativa il numero di gravidanze indesiderate e aborti.

La distribuzione gratuita di preservativi  è avvenuta in Missouri e grazie ad essa gli aborti sono stati ridotti in maniera significativa. Oltre 9.000 donne con un’età compresa tra i quattordici e i quarantacinque anni sono state “omaggiate” e i risultati hanno finito col confermare la bontà di questa iniziativa. Il numero di aborti, specialmente tra le adolescenti delle classi meno abbienti, ha avuto un drastico calo (oltre l’80%).

Valutando i dati che emergono da questo studio, se la distribuzione gratuita di anticoncezionali fosse estesa a tutto il territorio statunitense, si potrebbero evitare più di 1 milione di gravidanze e quasi 900.000 aborti l’anno.

Jeff Pepert, ricercatore dell’Unversità di Medicina di Washington e direttore dello studio, ha affermato di essere rimasto sorpreso dall’impatto che distribuzione gratuita di contraccettivi ha avuto sulle gravidanze indesiderate, poichè molto superiore alle attese.

E’ bene considerare che le gravidanze indesiderate e di conseguenza gli aborti, non rappresentano esclusivamente un problema etico, ma anche un’ermergenza sociale. Basti pensare che, come è emerso dallo studio, la maggior parte di coloro soggette a gravidanze indesiderate e conseguenti aborti, sono perlopiù ragazzine e donne delle classi sociali meno elevate, che rinunciano agli anticoncenzionali poichè ignoranti a riguardo o semplicemente perchè non hanno abbastanza denaro per comperarli.

Questo drammatico scenario non riguarderebbe solo gli Stati Uniti, ma l’intero pianeta, anche se negli States la situazione è peggiorata dal sistema sanitario, interamente a pagamento e dal costo degli anticoncezionali, particolarmente elevato. Il risultato di questa politica sanitaria, che molti definiscono scellerata, è un aumento degli abbandoni e degli aborti eseguiti clandestinamente.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti