Sesso: squirting e gushing, ultime frontiere dell’orgasmo femminile

Un'intensa stimolazione del punto G, oltre ad assicurare un piacere estremo, può provocare una sorta di eiaculazione femminile.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 3 febbraio 2013 19:57

Non solo gli uomini, anche le donne il più delle volte sembrano essere piuttosto ignoranti in materia di orgasmo femminile. Nella maggior parte dei casi, infatti, le rappresentanti del gentil sesso sono convinte che lo Squirting e il Gushing  siano prerogativa delle sole dive dell’hard.

Contrariamente a quel che si è portati a pensare, non si tratta di particolari pratiche, ma di semplici reazioni corporee, eccessivamente strumentalizzate dal cinema adult.

Orgasmo femminile –  Squirting e Gushing

Iniziamo dallo Squirting. Grazie ad alcune ricerche scientifiche, è stato possibile stabilire l’esistenza di un orgasmo vaginale che prevede l’emissione di un liquido caldo e biancastro proveniente dall’uretra.

Studi indispensabili, dato che poche donne finiscono con il raggiungere l’orgasmo durante il sesso e questo non solo a causa della scarsa abilità del partner, ma anche per una mancanza di libertà mentale e consapevolezza del proprio corpo.

Non a caso in alcune civiltà lo Squirting rappresenta una meta ambita, in grado di sancire la libertà sessuale di una donna. Basti pensare che nella tribù Batoro (Uganda) le donne anziane insegnano alle ragazze in età puberale a “squirtare”. Per gli abitanti della Papua Nuova Guinea, invece, le donne possono convolare a nozze solo dopo il primo squirting. Non a caso le fanciulle locali, si allenano fin da giovanissime.

Come già detto in precedenza, lo squirting è un orgasmo vaginale ottenibile grazie ad un’intensa stimolazione del punto G. Purtroppo in alcune donne l’eccessiva stimolazione va a provocare una sorta di risveglio di un residuo prostatico, favorendo lo stimolo dell’urina.

E’ possibile parlare di Squirting quando lo spruzzo è violento e viene emesso a getti, mentre se il liquido non si presenta in maniera copiosa e l’espulsione appare lenta e controllata, l’eiaculazione femminile prende il nome di Gushing.

Qual è la vostra idea a riguardo? “Vezzi” o reazioni fisiche ambite da tutte le donne? La parola a voi lettrici.

Oltre 5200 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti