Sigaretta elettronica: fa male alla salute o no? Ecco le risposte

Smettere di fumare grazie alla "lampada delle meraviglie" del momento? Tanti benefici e zero rischi? Qual è la verità?

di Francesco Giuseppe Ciniglio 4 gennaio 2013 21:03

La sigarette elettronica è nociva per la salute? Fa male o è un valido strumento per chi desidera smettere di fumare? Il dibattito sembra esserci acceso, specialmente su internet (Facebook, Twitter e similari).

Migliaia di fumatori o quasi “ex” si chiedono se la sigaretta elettronica fa male, se bisogna bollarla come un vero e proprio bluff, oppure le voci sulla pericolosità della stessa sono state messe in giro dalle multinazionali del tabacco impaurite dai successi ottenuti da questo prodotto, che sembra essere in grado di contrastare il vizio del fumo.

Purtroppo, al momento, non è possibile dare una risposta univoca. Molti giurano di aver smesso di fumare le sigarette tradizionali grazie alla sigaretta elettronica, che sembrerebbe garantire tutta una serie di vantaggi: meno catarro, tosse, più forza fisica e resistenza agli sforzi.

Vi è poi una fazione opposta che parla di vantaggi solo iniziali. Dopo i benefici iniziali, forse dettati dall’entusiasmo, secondo quest’ultimi si finisce con il tornare alle tanto amate/odiate sigarette.

L‘Istituto superiore di Sanità negli ultimi tempi si è espresso sulle sigarette elettroniche, definendole rischiose per la salute. Gli esperti, invece, al momento non si sbilanciano, ma suggeriscono di immettere sulle confezioni delle avvertenze.

Secondo i “maligni”, lo Stato potrebbe essere complice in questa campagna anti “sigaretta elettronica”.  Non a caso quest’ultimo viene penalizzato a sua volta dal crollo di vendite delle multinazionali del tabacco.

Al di là delle varie correnti di pensiero, è lecito pensare che per giungere ad una risposta univoca servirà ancora del tempo. Un problema non da poco, visto che in genere chi dipende dal vizio del fumo non ama attendere a lungo quando vi sono le sigarette di mezzo.

Sigaretta elettronica o meno, sarebbe bene ricordare che solo uno stile di vita equilibrato, fatto di un’attività fisica costante, un’alimentazione equilibrata e l’abbandono degli stravizi può permettere di assumere una maggiore serenità, aiutando a contrastare qualunque forma di dipendenza.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti