Skincare di primavera per una pelle ringiovanita e luminosa

Dopo il grigiore dei mesi più freddi, ecco la skincare di primavera da seguire per ritrovare la luminosità del proprio viso.

di Maria Barison 30 Marzo 2022 9:11
Spread the love

Con l’arrivo della primavera bisogna aiutare il nostro viso a ritrovare la bellezza e la luminosità che lo contraddistingue, dopo insomma esser stato soggetto al grigiore dei mesi più freddi ed invernali.

Tra l’altro l’utilizzo costante della mascherina non ha di certo aiutato la pelle del nostro viso, ma attraverso la skincare di primavera si ritornerà alla luminosità di un tempo.

skincare primavera

Skincare di primavera seguendo la tipologia della propria pelle

Pulizia, idratazione e protezione sono i gesti di bellezza da effettuare quotidianamente per prendersi cura al meglio della pelle del proprio viso. Parliamo di buone abitudini da seguire per dar vita ad un’impeccabile skincare di primavera. Inevitabilmente con l’inverno si è più restii a prendersi cura del proprio viso, anche perché con la scusa della mascherina molte donne hanno pensato che non fosse così necessario. C’è insomma chi pensava solo a truccarsi gli occhi, l’unica parte visibile, tralasciando la cura totale del proprio viso.

Si può rimediare a tutto questo seguendo una skincare di primavera ben precisa, affidandosi a prodotti di qualità e che siano chiaramente adatti al proprio tipo di pelle. Non tutte le donne hanno la pelle uguale, se ad esempio è grassa bisogna adottare creme che possano aiutare ad evitare l’eccessiva produzione di sebo. Chi ha una pelle secca deve affidarsi a creme più idratanti e così via.

Come effettuare una corretta skincare di primavera?

Gli step da seguire per una perfetta skincare di primavera sono chiaramente sempre gli stessi, ossia partire da scrub e peeling. Bisognerebbe effettuarli almeno una volta settimana, aiutano a pulire in profondità la pelle del viso, eliminando le varie scorie. Dopo aver effettuato il processo di pulizia, bisogna poi passare alla fase di idratazione della pelle. In questo caso è sempre utile scegliere creme idratanti che fungano anche da protezione dai raggi ultravioletti. Con la primavera il sole inizia ad essere più forte, mai uscire di casa senza aver protetto al meglio il proprio viso.

E’ però prima di andare a letto che inizia la fase più interessante per la skincare di primavera, si ha inevitabilmente più tempo e si può puntare su trattamenti specifici, tenendo sempre in considerazione la tipologia della propria pelle. Se la pelle è grassa, ad esempio, sono ottimi gli acidi come il salicilico e il glicolico, quest’ultimo meglio se in concentrazione moderata in quanto è fotosensibilizzante e potrebbe provocare reazioni con l’esposizione al sole. Quando si parla di pelli sensibili, invece, è perfetto l’acido mandelico, un anti infiammatorio che aiuta a lenire e rinforzare la barriera cutanea, soprattutto se abbinato alla Vitamina E. Infine si consiglia di puntare su prodotti che siano ricchi di vitamina C che dona la giusta luminosità alla pelle.

Commenti