Stitichezza: rimedi naturali

Migliorare la flora intestinale e agevolare l'evacuazione adottando dei comportamenti alimentari corretti.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 27 settembre 2012 18:55

Soffrite di stitichezza e siete a caccia di rimedi naturali per via della vostra scarsa propensione ad assumere farmaci? Oggi vedremo come è possibile contrastare la stitichezza in maniera del tutto naturale.

Cause della stitichezza

Spesso lo stress e uno stile di vita sedentario possono finire col causare questa problematica, specialmente se a tutto ciò si somma un’alimentazione squilibrata. Purtroppo i farmaci non possono fare miracoli, ma rappresentano una piccola soluzione al problema per un breve periodo. Purificando il proprio intestino con dei rimedi naturali, sarà possibile evacuare almeno 3 volte a settimana senza sentire alcun dolore e senza che compaiano altri sintomi dell’alterazione della flora batterica dell’intestino.

Qualora si manifestino particolari disturbi è comunque sempre bene indagare, in modo da scongiurare la presenza di determinate patologie. In questi casi, infatti, non bisogna mai escludere dalle ipotesi una o più intolleranze alimentari, specialmente nel caso in cui si sia stitici da sempre. A tal proposito potrebbe essere utile eseguire i test per la celiachia. Se fatti gli adeguati controlli tutti i parametri sono a posto, non resta che intervenire naturalmente.

Cure naturali contro la stitichezza e consigli utili

1) Tisane ad azione depurativa (bevande a base di mente piperita, malva, semi di esilio). Sarà sufficiente berne 1 litro e mezzo al giorno, unitamente ad un bicchiere a temperatura ambiente al risveglio.

2) Frutta e verdura

La frutta e la verdura sono ricchissime di fibre, pertanto consentono all’organismo di evacuare con maggiore frequenza, eliminando le scorie in eccesso.

3) Pane integrale

Il pane integrale è molto più ricco di fibre rispetto al pane tradizionale, inoltre è perfetto per le diete, poichè dona un senso maggiore di sazietà. Il medesimo discorso per la pasta integrale.

4) Legumi

I legumi sono ricchissimi di fibre, al pari del pane integrale. Ottimi anche dal punto di vista nutrizionale, visto che assicurano il giusto apporto di proteine e possono tranquillamente sostituire la carne.

5) Mangiare in maniera corretta

Masticare lentamente, rilassarsi, non combinare mai diversi alimenti proteici come il pesce, carne, latticini, uova. Riequilibrando la propria alimentazione sarà molto più semplice donare benessere al proprio intestino.

6) Spuntini

Gli spuntini mattutini e pomeridiani consentono di mantenere accelerato il metabolismo. Prediligendo snack sani come mele, kiwi, uva, banane, vi assicurerete il giusto quantitativo di fibre e finirete per fare il pieno di vitamine e sali minerali.

7) Sport

Lo sport è l’ideale per attenuare lo stress e tonificare l’addome. Nulla di meglio di una corsa o di un giro in bici. Ulteriori rimedi? Potrebbe essere utile assumere uno sciroppo di fichi (5 ml al giorno) prima di andare a dormire e 3 prugne secche a colazione il mattino successivo, da consumare insieme ad un bicchiere d’acqua.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti