Sudorazione eccessiva addio: in arrivo il rimedio definitivo

Risolvere definitivamente la problematica dell'iperidrosi grazie ad una tecnica rivoluzionaria.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 31 ottobre 2012 19:01

La sudorazione eccessiva non sarà più un problema grazie ad una nuova tecnica messa a punto dall’Ospedale Gemelli di Roma, di cui si è occupata di recente persino la prestigiosa rivista dell’European Association for Cardio-Thoracic Surgery.

Sulle pagine della nota rivista, il Direttore dell’unità di Chirurgia toracica del Gemelli, Pierluigi Granone, ha colto l’occasione per spiegare i benefici di questa nuova scoperta, che a sua detta presenterebbe molti meno effetti collaterali dei metodi attualmente in uso.

Al momento, infatti, al Policlinico Gemelli di Roma i pazienti interessati da sudorazione eccessiva (iperidrosi) vengono sottoposti ad un trattamento chirurgico in cui il nervo simpatico (il responsabile della sudorazione) non viene tagliato, ma solo compresso con una sorta di graffetta in titanio in grado di bloccare il messaggio nervoso che va a provocare la sudorazione.

Il principio su cui va a basarsi questa particolarissima tecnica, è dunque l’interruzione definitiva dei nervi che vanno a trasmettere i segnali alle ghiandole sudoripare. La suddetta tecnica, denominata “simpaticofrassi”, va a mettere in atto una neurocompressione (clamping) per mezzo di una clip in titanio.

Abbastanza complessa rispetto agli altri trattamenti contro l’iperidrosi, tuttavia, l’operazione è reversibile entro le prime due settimane dall’intervento qualora il paziente sia interessato da effetti collaterali.

Negli ultimi anni sono circa 40 i pazienti che hanno sperimentato questa tecnica. L’intervento chirurgico viene eseguito in anestesia generale e il paziente viene dimesso dopo un solo giorno.

Sudorazione eccessiva – Il fenomeno

Per chi non lo sapesse, l’iperidrosi attualmente interessa circa l’1% della popolazione italiana ed è provocata da un’eccessiva attività del sistema nervoso simpatico con conseguente sudorazione che va oltre quella necessaria per il mantenimento di una temperatura corporea costante.

Ciò molte volte si traduce nel non poter tendere la mano ad un amico, vestire sempre di scuro anche in estate, continui imbarazzi nelle situazioni pubbliche, etc.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti