Tumore al seno: 5 cibi per contrastare il cancro alla mammella

Prevenire il melanoma grazie a cinque preziosi alimenti dalle formidabili proprietà antitumorali.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 11 novembre 2012 20:49

Prevenire il tumore al seno attraverso l’alimentazione? I ricercatori del City of Hope Cancer Center di Los Angeles, hanno individuato 5 cibi di uso comune in grado di contrastare il cancro al seno in maniera efficace.

Una scoperta non di poco conto, se si pensa che negli ultimi anni si è registrata una sempre più rapida diffusione del tumore al seno. Vediamo dunque quali sono i cinque migliori alimenti per prevenire il cancro alla mammella.

1) Melograno

Il melograno è il frutto antiossidante per antonomasia. Grazie a sei benefiche sostanze chimiche, questo frutto è in grado di debellare l’aromatase, un enzima che contribuisce alla produzione di estrogeni, diretti responsabili dei tumori al seno.

2) Mirtilli

I mirtilli sono un’ottima arma contro i radicali liberi, diretti responsabili di tumori e altre malattie. Per tale ragione, al pari dei melograni, questi frutti sono in grado di arrestare la diffusione delle cellule tumorali.

3) Cannella

Tra le spezie più antiche al mondo, i benefici della cannella sono conosciuti in ogni parte del globo. Secondo il team di ricerca del City Hope Cancer Center, l’estratto di cannella ha la capacità di arrestare la crescita di una proteina in grado di provocare tumori.

4) Uva

Al pari del melograno, i semi di uva vanno ad agire sull’aromatasi, in più, sulla falsariga della cannella, arrestano la crescita della proteina in grado di causare il cancro alla mammella.

5) Funghi

Gli studiosi del City Hope Center hanno scovato nei funghi bianchi dei composti che vanno ad arrestare l’aromatasi (vedi uva e melograno). Per tale ragione, mangiare funghi può arrestare la produzione delle cellule tumorali.

Conclusioni

Come abbiamo avuto modo di vedere in questo breve articolo, la prevenzione contro i tumori al seno parte dall’alimentazione. Per fortuna, i cinque alimenti in questione sono facilmente reperibili in commercio, pertanto, non resta che associarli ad un regime alimentare equilibrato

.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti