Uomini e donne: amicizia possibile?

Uno studio condotto dall'Università del Wisconsin offre una nuova prospettiva su questo tema tanto dibattuto.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 17 settembre 2012 12:03

Esiste l’amicizia tra uomini e donne? Non sono pochi coloro che si interrogano su questo tema. Come è ovvio che sia, spesso le opinioni a riguardo sono contrastanti, specialmente quando si guarda il rapporto di amicizia in maniera più approfondita e in prospettiva, ovvero ipotizzando che tra i due potrebbe nascere una storia d’amore o magari qualche dissapore per l’amore non corrisposto da parte di uno dei due. Tra gli altri elementi da prendere in considerazione vi è la gelosia. Quando si è amici con una persona dell’altro sesso, il partner in genere tende ad essere geloso, vedendo l’amico/a, come una minaccia per la solidità del proprio rapporto.

Non a caso da uno studio condotto dall’Università del Wisconsin è emerso che circa il 40% degli uomini e il 25% delle donne è geloso se il partner ha tra i suoi amici una persona di sesso opposto. Sempre stando alla suddetta ricerca, l’attrazione tra donne e uomini all’interno di un rapporto d’amicizia viene vista in modo negativo. A sostenere questa tesi sono in prevalenza le donne, forse più inclini a fare una netta distinzione tra “amici” e “fidanzati”. La ricerca condotta dall’Università del Wisconsin andrebbe dunque a sfatare il mito che vorrebbe le donne molto più inclini ad avere amici maschi.

A tal proposito è lecito fare una riflessione. In genere per una donna l’amicizia con un uomo è molto più semplice da raggiungere, per via della maggiore sincerità maschile. Solitamente per le donne è molto difficile trovare un’amica sincera e disinteressata. Di contro gli uomini hanno la tendenza a “fare gruppo” e a mostrarsi solidali tra loro.

Al di là dei luoghi comuni, resta il fatto che un’amicizia tra uomo e donna potrebbe evolversi in un’attrazione. Fiducia reciproca, stima, fascino, carisma, empatia, facilmente possono portare ad un rapporto amoroso o ad un desiderio non corrisposto da uno dei due “amici”. Senza contare l’attrazione sessuale, la problematica maggiore, specialmente se ci si frequenta spesso.

Si sa che il sesso può rovinare l’amicizia, non a caso molte persone nascondono quest’attrazione per timore di un allontamento dell’amico/a o magari semplicemente perchè impegnate in un’altra relazione. Alla luce di ciò la gelosia del partner potrebbe essere giustificata, dato che la persona “amica” potrebbe essere interessata a ben altro o magari il partner stesso.

Conclusioni

Voi cosa pensate a riguardo? Uomini e donne possono essere amici in maniera disinteressata o l’attrazione reciproca o di uno dei due col tempo finisce sempre per avere la meglio, finendo col minare il rapporto? Una domanda che è lecito porsi,  al di là delle peculiarità che contraddistinguono ognuno di noi e i rapporti d’amicizia, visto che parliamo di due sessi diversi, che generamente conoscono attrazione reciproca. Non a caso, come comprova lo studio svolto dall’Università del Wisconsin, le donne sono poco propense ad instaurare un rapporto d’amicizia con una persona che ha ben altre mire. Del resto se gli omosessuali sono i migliori amici delle donne ci dovrà pur essere una spiegazione.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti