Uomini muscolosi sconfitti dai super muscoli artificiali

La forza degli esseri umani contro quella dei super muscoli da laboratorio, una sfida in stile "Rocky contro Drago".

di Francesco Giuseppe Ciniglio 24 novembre 2012 21:03

Gli uomini muscolosi devono rassegnarsi, dato che nonostante gli sforzi “erculei” in palestra, finiranno per perdere  il confronto con i muscoli artificiali prodotti in laboratorio. I nanotubi (questo il loro nome) sarebbero 85 volte più potenti dei muscoli umani.

Autori della sensazionale creazione, alcuni ricercatori dell’Università del Texas. I super muscoli prodotti in laboratorio, sono formati da due nanotubi di forma cilindrica in grafene, materiale che deriva dal carbonio.

Quest’ultimi, se esposti ad una fonte di calore o attraversati da una scarica elettrica, sono in grado di contrarsi nel giro di poco più di 25 millesecondi e la tensione originata permette di spostare oggetti pesanti più di centomila volta il peso del filo.

Per la prima volta la scienza è riuscita ad ottenere risultati simili, ovviando ai problemi riscontrati in passato (lunghi tempi di reazione  dei fili durante la stimolazione e breve ciclo di vita) utilizzando la cera. Le molecole di quest’ultima, infatti, stimolate opportunamente da calore o dalla luce vanno ad espandersi in maniera istantanea provocando la contrazione istantanea dei fili di grafene.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti