Viaggiare da sole: guida alla sopravvivenza

Viaggi in solitaria? Sempre più donne scelgono di mettersi alla prova in questo modo. Vediamo come semplificargli la vita.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 3 Giugno 2013 22:48

Viaggiare da sole, un sogno per molte, che, pur desiderose di vivere questa entusiasmante avventura, si ritrovano a fare i conti con le proprie paure. Come vincerle? Scopriamolo insieme.

Viaggiare da sole – Ecco come sopravvivere

1) Concedersi il meglio

Viaggiare da sole è tutt’altro che semplice. Se si è alla prima esperienza di viaggio in solitaria o in compagnia di un’amica, l’ideale sarebbe affidarsi ad un albergo di qualità e possibilmente, viaggiare in prima classe. Occhio ai bagagli inoltre, mai esagerare.

2) Raccogliere informazioni

Per viaggiare da sole senza incorrere in troppe sorprese, l’ideale sarebbe raccogliere quante più informazioni è possibile sulla località che si andrà a visitare. Solo così sarà possibile divertirsi senza perdere tempo e correre grossi rischi.

3) Praticità

Inutile portare con sé abiti troppo alla moda e scarsamente pratici. Al bando le scarpe col tacco (o almeno limitarla ad un solo paio). In vacanza, specialmente quando si viaggia da sole, è meglio optare per la praticità.

4) Bando alla tecnologia

Perché passare le vacanze a chattare, rispondere agli sms e affini? Meglio godersi solitudine, meritato risposo e nuove esperienze.

5) Occhio agli sconosciuti

Dietro un sorriso, alle volte può celarsi una minaccia. Meglio dunque non lasciarsi avvicinare da comitive di uomini prive della presenza femminile. Degli allegri “scapoloni”, potrebbero rivelarsi tutt’altro.

Commenti