Vizio del fumo: le sigarette fanno marcire il cervello

Fumare non fa male solo al cuore. Le "bionde", infatti, sarebbero in grado di rallentare le capacità cognitive.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 26 novembre 2012 18:38

Il vizio del fumo è una vera e propria piaga sociale. Stando ad uno studio eseguito di recente, le sigarette oltre a provocare problemi cardiovascolari, sarebbero in grado di arrecare grossi danni al cervello.

Vizio del fumo, sigarette e danni al cervello – Lo studio

La ricerca, pubblicata di recente su “Age and Ageing“, è stata condotta dai ricercatori del King’s College di Londra, che dopo aver monitorato per più di 8 anni 8.800 persone con oltre cinquanta anni, sono riusciti a dimostrare che le sigarette fanno marcire il cervello e danneggiano seriamente la memoria e le capacità di ragionamento e apprendimento, persino molto  più di sovrappeso e ipertensione.

Gli scienziati inglesi hanno preso in esame il rapporto che intercorre tra lo stato di benessere del cervello e il rischio di sviluppare ictus e infarti. La salute di coloro che hanno preso parte allo studio è stata valutata all’inizio di quest’ultimo, in seguito, dopo quattro e otto anni, mediante dei test formulati ad hoc.

Dai dati ottenuti, è emerso che il rischio di rimanere vittime di un ictus o di un attacco di cuore è da associarsi al grado di declino cognitivo, infatti, coloro che hanno riportato i punteggi più bassi, erano tutti in preda al vizio del fumo.

Declino mentale  – Sigarette e affini

Purtroppo le sigarette sono per molti un’esigenza insopprimibile e il declino cognitivo causato da quest’ultime, accelera a vista d’occhio con l’incedere degli anni. Per evitare la perdita delle proprie capacità cognitive, sarebbe dunque bene compiere dei cambiamenti drastici nel proprio stile di vita. Di seguito alcuni possibili accorgimenti che alla lunga possono contrastare il declino mentale:

1) Mangiare in maniera equilibrata;

2) Fare attività fisica in maniera costante, prediligendo gli esercizi cardiovascolari;

3) Mantenere una linea perfetta;

4) Controllare colesterolo e pressione sanguigna;

5) Smettere di fumare (un’ovvietà, ma ripeterlo non fa mai male).

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti