Carne rossa: fa male o no?

Bovini, suini & co. sono dannosi per la salute dell'organismo? Una ricerca Usa ha provato a far chiarezza.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 20 novembre 2012 17:52

Carne rossa nociva per la salute? Stando ad una ricerca eseguita dalla Pennsylvania State University, pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, la carne rossa non causerebbe gravi danni all’organismo se povera di grassi saturi. La salubrità di questo tipo di carne,, sarebbe dunque determinata dal taglio e dalla provenienza della stessa.

Al di là di ciò, sarebbe sempre bene limitare l’assunzione di carni rosse. Non a caso, numerosi studi epidemiologici, associano il consumo delle carni bovine, suine e ovine ad un maggior rischio di contrarre tumori, diabete e malattie cardiovascolari.

Carne rossa e malattie croniche – Lo studio

Nel corso dello studio, i ricercatori della Pennsylvania State University hanno monitorato 40 soggetti interessati da colesterolo alto, sottoponendoli, a rotazione, a ben quattro diete, ognuna per cinque settimane. Tutti i regimi alimentari in questione prevedevano l’assunzione di proteine non provenienti dalla carne bovina, contrariamente, le restanti tre, la prevedevano in quantitativi differenti.

Dai risultati è emersa una riduzione media pari al 5% di colesterolo cattivo grazie alle tre diete in cui era presente carne rossa, in rapporto all’altro regime alimentare in cui non era prevista l’assunzione di carne bovina.

Secondo gli esperti, la carne rossa è molto spesso dannosa per la cospicua presenza di acidi grassi saturi, in grado di innalzare il colesterolo presente nel sangue.

Alla luce di quanto emerge dalla ricerca, è possibile affermare che anche le carni bovine, se povere di grassi saturi, possono essere un prezioso alleato contro il colesterolo, tuttavia, per ottenere carni con questo tipo di caratteristiche è necessaria un’accurata selezione e nella maggior parte dei casi preferire la carne biologica.

Ad ogni modo, i maggiori esperti internazionali sconsigliano di mangiare carni rosse, preferendo carni bianche, legumi e pesce per ottenere il giusto apporto proteico.

Per ciò che concerne il rischio tumori, ad accrescerlo è anche il metodo di cottura. Quella alla brace sarebbe la più dannosa.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti