Come gestire la relazione con il partner durante la maternità

Dalla condivisione alla comunicazione, strategie per essere felici in tre

di Miss Milla 1 marzo 2014 9:15

Quando arriva un bambino la vita della coppia viene stravolta, bisogna riadattarsi e creare un nuovo equilibrio, sebbene sia un momento magico, è importante capire che si avranno delle difficoltà ma che insieme con pazienza verranno risolte. Il legame simbiotico tra madre e bambino rischia di minare l’intesa della coppia poichè il partner può sentirsi trascurato.

Per prima cosa coinvolgete il partner nelle attività, fatevi aiutare con il vostro bambino, anche se vi sembra che lui non sia competente, cambiate i pannolini insieme, fatevi aiutare a fare addormentare il piccolo oppure a sistemare la casa ed a cucinare, qualsiasi cosa purchè lo facciate in due, lui si sentirà parte della vostra vita e delle vostre attenzioni e non un estraneo che osserva passivamente la relazione tra voi e il nuovo arrivato.

Passate del tempo insieme voi due soli, anche se i primi mesi è difficile, poichè pensate che il vostro bambino non possa stare senza di voi, cercate di delegare, anche solo per un aperitivo, ma continuate a svolgere le azioni che facevate prima con il partner, ciò consoliderà la coppia e vi permetterà di rilassarvi ed essere meno frustrate.

Infine comunicate sempre, diventare madre è un momento delicato e non vi dovete vergognare di essere stanche o spaventate, ma non tenete tutto dentro, l’amore del vostro partner vi aiuterà moltissimo. Può accadere, inoltre che durante i primi mesi a causa dei cambiamenti ormonali, abbiate meno desiderio sessuale, parlatene con il vostro partner e non lasciate che si faccia paranoie sul fatto che non lo desiderate più. Diventare mamme è bellissimo, ma è necessario utilizzare delle strategie per stare bene.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti