Come gestire l’abbronzatura in gravidanza

Consigli per non danneggiare il vostro bambino

di Miss Milla 24 maggio 2014 11:20

Sta arrivando l’estate e con lei i primi caldi, se aspettate un bambino dovete sapere quali sono gli accorgimenti da avere, soprattutto per quanto riguarda il caldo e l’abbronzatura, non dovete necessariamente rinunciare all’estate ma con un pò di attenzione potete stare tranquille.

L’esposizione al sole garantisce al corpo la vitamina  D che favorisce l’assorbimento del calcio utile per le ossa. Però esporsi eccessivamente al sole durante la gravidanza può essere rischioso, la pelle è più sensibile e delicata e quindi più esposta a pericoli.

Il troppo calore può infatti comportare disidratazione e surriscaldamento che può provocare danni cerebrali al feto e possibilità di macchie sulla pelle del volto. Inoltre favorisce la comparsa di macchie sul corpo e tumori della pelle. Dunque seguite passo dopo passo questi consigli.

Dovete applicare creme ad alta protezione solare prima di ogni esposizione anche se siete già abbronzate, dovete applicarle 30 minuti prima e poi più volte generosamente durante la giornata. Usate delle creme buone, fatevi consigliare dal farmacista su quelle più adatte a voi.

Indossate un cappello grande che possa proteggervi dal sole e tessuti freschi e leggeri, come il cotone, inoltre usate anche un bel paio di occhiali di buona qualità con lenti protettive. Evitate di stare troppo tempo sdraiate sotto il sole e dedicatevi a ore di ombra e riposo.

Cercate di bere il più possibile per contrastare il caldo e bagnatevi spesso i piedi e il corpo, magari utilizzando una bacinella riempita d’acqua. Con questi accorgimenti potrete godervi l’estate anche in gravidanza.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti