Come rimanere tranquille

Quando il parto tarda ad arrivare

di Miss Milla 3 luglio 2015 9:44

La vostra gestazione è giunta al termine, nonostante questo però non avete segnali che il vostro bambino voglia venire al mondo, è già trascorsa una settimana rispetto al tempo stabilito e vi sentite esauste e agitate, vediamo qualche consiglio utile per mantenere la calma.

Per prima cosa dovete sapere che può succedere, non tutte le gravidanze terminano nel giorno stabilito come fine dei nove mesi, a volte il bambino può nascere prima a volte dopo, se le vostre condizioni fisiche e quelle del bambino sono buone non dovete agitarvi.

Chiedete informazioni al vostro ginecologo, avete tutti i diritti di sapere cosa potrà succedere se il bambino tarda ad arrivare e come si procederà in questo caso.

Avrete bisogno dell‘affetto delle persone che vi circondano, in alcuni casi infatti potrà accadere che siate costrette a stare in ospedale più giorni in attesa che inizino le contrazioni, oppure potrete essere sottoposte a iniezioni per stimolare il parto.

Infine, potrà accadere che se il bambino non esce, si procederà ad un parto cesareo. Conoscere tutte queste opzioni vi farà sentire più tranquille nel caso in cui avverranno.

Utilizzate la respirazione come vostra alleata per calmare i dolori e per tenere sotto controllo l’ansia, sicuramente il vostro corpo e la vostra mente saranno messi a dura prova in questo momento. Ma la voglia di abbracciare il vostro bambino sarà più forte di ogni cosa.

Ricorderete questa fase della vostra fase come impegnativa ma allo stesso tempo ricca di emozioni e di fatiche ben ripagate.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti