Come smettere di mangiarsi le unghie

Per avere mani belle e curate

di Miss Milla 19 agosto 2014 11:05

Sono molte le persone che si mangiano le unghie, per alcuni è soltanto un vizio, per altri una vera e propria malattia chiamata onicofagia, generalmente si inizia a mangiarsi le unghie intorno ai 6 anni, il picco massimo si raggiunge tra i 10 e i 18 anni e permane anche in età adulta.

La causa può essere di tipo nervoso, anche se alcuni studi hanno dimostrato che questi comportamenti sono spesso generati da una disfunzione del sistema di trasmissione cerebrale. Mangiarsi le unghie può essere determinato da una necessità di controllare l’ ansia o l’aggressività.

Per cercare di ridurre il problema è possibile applicare ogni giorno sulle unghie prodotti specifici o dell’olio di germe di grano, che potete trovare in farmacia, per lenire la parte rovinata, un trucchetto per evitare di mangiarsi le unghie è quello di rendere sgradevole il sapore, tramite l’ applicazione di olio dell’albero del thè puro o diluito.

Infine è necessario rafforzare la struttura dell’unghia, è possibile assumere integratori alimentari a base di ferro, cistina e cisteina che vi aiuterà a rinforzare le vostre unghie.

Inoltre potete applicare dei prodotti che miglioreranno lo stato delle unghie, rafforzandole, è importante avere delle unghie curate, dunque provate fin da ora a non mangiare le vostre unghie.

L’onicofagia è un problema serio, cercate di risolverlo più velocemente possibile e donate forza e bellezza alle vostre mani, sarete bellissime e più sicure di voi stesse, le mani sono una grande arma di bellezza, iniziate a prenderla in considerazione e sentirvi meglio con voi stesse.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti