Come tutelare i figli dai litigi della coppia

Ed evitare sofferenza

di Miss Milla 11 novembre 2014 19:10

Possono capitare delle situazioni in cui una coppia affronta un litigio, ma quando diventa un’abitudine e ci si confronta in maniera accesa la maggior parte delle volte vuol dire che c’è qualcosa non va.

La cosa più importante è evitare di mostrarsi violenti da davanti ai figli, i figli non sono responsabili delle difficoltà della coppia e dunque non devono essere messi in mezzo.

Se non riuscite proprio a trattenervi cercate di farlo di mantenere dei toni pacati, i figli soffrono molto quando osservano la mancanza di amore tra i genitori e non pensate che i bimbi piccoli non si accorgono che avete dei problemi, essi sono in grado di percepire le sensazioni negative che voi stesse sperimentate.

Se proprio non riuscite ad evitare di utilizzare parole e toni aggressivi rimandate le vostre discussioni fuori da casa, magari mentre il vostro bambino è impegnato a scuola oppure in un’attività fisica, dovete necessariamente risolvere tra voi e se proprio capite che non riuscite a non litigare e che la violenza aumenta sempre di più, prendete dei provvedimenti.

Anche se lasciarsi causa dolore ai figli a volte è preferibile poichè potreste causare gravi problemi psichici che potrebbero perdurare nel tempo, dunque pensate a ciò che è meglio per loro e fate di tutto per proteggerli, anche se non andate più d’accordo i figli rimangono la cosa migliore che avete e non create loro sofferenze enormi che potrebbero non superare.

Ragionate bene su quello che dovete fare e chiedete sostegno se non riuscite da soli ad uscirne.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti