Controllare i nei sulla pelle

La mappatura dei nei è importante per controllarli e riconoscere quelli pericolosi

di Anna Maria Cantarella 21 luglio 2016 11:00

Controllare i nei sulla pelle è importante per prevenire il melanoma, cioè il tumore della pelle che se trascurato può produrre conseguenze molto gravi. I nei (o nevi) sono piccole macchie scure, piane o rilevate, presenti sulla pelle di tutte le persone, alcuni di noi ne hanno pochi altri hanno nei più numerosi. Conoscere il loro aspetto, controllare la consistenza e il colore dei propri nei è importante perchè l’alterazione di una di queste caratteristiche può indicare una evoluzione maligna.

Per questi motivi è importante prenotare una visita annuale dal dermatologo che controllerà tutti i nei sospetti e poi redigerà la cosiddetta mappatura dei nei. Il dermatologo visualizza i nei e memorizza su un computer le immagini dei nei. Nelle visite successive verificherà se hanno avuto un cambiamento di forma e colore.

Non per tutti è necessario ricorrere al dermatologo una volta all’anno ma è strettamente consigliabile recarsi subito da uno specialista se avete già molti nei, se uno o più di essi hanno un diametro superiore ai 6 mm, se avete notato la comparsa di un nuovo neo, se vi accorgete che un vecchio neo si sta modificando.
Anche da soli potete controllare se un neo merita di essere controllato dal medico. Ad esempio potete controllare se la forma del neo non è più regolare, se i margini sono frastagliati, se il colore non è omogeneo. Infine se un neo si accresce troppo in fretta in 3-6 mesi, fatelo subito controllare.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti