Dieta Dukan: menu per dimagrire nella Fase di Crociera

La seconda fase della Dukan per raggiungere il peso ideale aggiungendo alle proteine anche le verdure.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 30 agosto 2012 10:33

Una volta conclusa la fase di attacco, la dieta Dukan prevede la fase di Crociera, che si protrarrà fino al raggiungimento del peso ideale. Questo significa che la durata di questa fase varierà in funzione dei kg da perdere e delle capacità del singolo di smaltire i grassi in eccesso.

Dieta Dukan – Fase di Crociera

Nel corso della fase di Crociera, chi vi si sottopone perderà all’incirca un chilo ogni sette giorni. Per ciò che concerne gli alimenti, questi sono i medesimi della Fase di Attacco, ma con la differenza che nei giorni alterni sarà possibile mangiare verdure.

In parole povere sarà possibile alternare i giorni di sole proteine come si faceva nella Fase di Attacco  e giorni in cui sarà possibile aggiungere delle verdure come cetrioli, pomodori, asparagi, ravanelli, insalate, funghi, cavoli, fagiolini.

Non tutto però è ammesso, visto che sarà necessario evitare i legumi, le patate, la frutta, i carciofi e i condimenti particolarmente grassi.

Colazione

Formaggio magro o yogurt con un cucchiaio di crusca

Spuntino

Uno yogurt bianco magro

Pranzo

Cibi proteici permessi nella fase di attacco più le verdure consentite nei giorni alterni. Quest’ultime possono essere consumate cotte o crude, a patto che siano condite esclusivamente con senape, limone, pepe, sale e aceto balsamico.

Merenda

Uno yogurt bianco magro

Cena

Cibi permessi nella fase di attacco + verdure nei giorni alterni (solito discorso del pranzo, condimenti solo con limone, senape, pepe, aceto balsamico e sale).

Conclusioni

Questa fase è più equilibrata e consente al corpo di godere di maggiore energia, grazie alla presenza di verdure nei giorni alterni.

E’ sempre bene combinare questa dieta con lo sport, visto che solo con una corretta attività fisica è possibile dimagrire in maniera sana tonificando i tessuti.

E’ però importante non esagerare con l’attività cardiovascolare, visto che il corpo non avendo carboidrati da cui prendere energia potrebbe minare la vostra muscolatura.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti