Essere coppia durante una malattia

Ed aiutare l'altro senza crollare

di Miss Milla 10 agosto 2015 10:33

Quando un componente della coppia si ammala, è difficile riuscire ad aiutarlo come si vorrebbe e allo stesso tempo non si vorrebbe mai lasciare solo. Vediamo come stargli vicino senza crollare e rinnovando le proprie risorse.

La malattia del proprio partner è qualcosa che destabilizza completamente, lasciatevi durante la giornata qualche momento per metabolizzare l’evento, piangere e confidarvi con qualcuno, per poi avere le giuste energie per affrontare il problema.

Siate forti ma anche oneste con il vostro partner, lui ha bisogno di qualcuno vicino con cui parlare apertamente della sua paura, il vostro evadere potrebbe risultare faticoso più che protettivo, la sincerità lo aiuterà ad avere la forza di combattere.

Siate presenti con lui, facendo il possibile, con affetto ma anche acquisendo delle capacità pratiche che possono aiutarlo durante questa fase, imparate a fare le punture oppure le medicazioni, potrebbe essere utile soprattutto al ritorno a casa.

Quando vi accorgete che l’energia vi abbandona non cercate di forzarvi, sarebbe inutile perchè lui se ne accorgerebbe e si sentirebbe in colpa, tornate a casa fatevi una doccia, preparatevi un pasto come si deve e ascoltate musica.

Trovare il modo per ricaricarsi è assolutamente necessario, a livello mentale oltre che fisico sarete sottoposte ad uno stress fortissimo.

Vi accorgerete di avere molte più potenzialità di quelle che credete, non trascurate però le vostre fragilità, siete donne ferite in questo momento avete tutto il diritto di essere furiose per quello che vi è successo.

Alla fine della tempesta sarete donne nuove, tenete duro.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti