Il ginocchio da scrivania: il 25% degli impiegati inglesi ne soffre

Il 'ginocchio da scrivania' è un nuovo disturbo legato alla sedentarietà.

di Giorgia Martino 4 dicembre 2012 1:39

Si parla spesso dei possibili pericoli che le ginocchia corrono a causa di attività fisiche intense e sollecitazioni continue. Eppure, secondo alcuni studi effettuati in Gran Bretgna, sembra che il ginocchio possa avere dei ‘traumi’ anche a causa di una sedentarietà forzata dall’uso prolungato del pc. Questa forma di disturbo si chiamerebbe, appunto, ‘ginocchio da scrivania’, e consiste in dolori e rigidità articolari di cui soffrirebbero il 25% degli operai inglesi.

In Italia l’allarme è stato lanciato da Sandro Rossetti, il primario della Divisione di ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale San Camillo di Roma, il quale sostiene che, pur non essendovi grossi riscontri di questa patologia in Italia, comunque negli ultimi anni sono aumentati i disturbi articolari in Italia. Il paziente tipo è l’adulto di età compresa fra i 40 e i 55 anni, che svolge un lavoro sedentario, costringendo così la riduzione di produzione del liquido sinoviale che lubrifica l’articolazione del ginocchio.

Attenzione, dunque, non solo agli sforzi, ma anche alla totale assenza di essi.

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti