Il salume meno nocivo per la salute

Che potete consumare di più

di Miss Milla 16 marzo 2015 11:00

Un’alimentazione equilibrata prevede il consumo di ogni cibo, che deve essere però utilizzato in maniera corretta e tramite una scelta di qualità. Vediamo insieme quali sono i salumi che nocciono  meno alla salute e che possono essere utilizzati più frequentemente all’interno della settimana.

Il prosciutto che per eccellenza si digerisce meglio è quello crudo, contiene circa 220 calorie per 100 grammi ed è un alimento sano e poco grasso, bisogna essere attenti alla presenza di sale però, dunque chi è iperteso o ha problemi circolatori dovrebbe stare più attento.

La bresaola invece è il salume meno calorico e perfetto per chi è a dieta, contiene infatti solo 150 calorie ogni 100 grammi, inoltre insieme ad aceto balsamico e scaglie di grana rappresenta un piatto ben bilanciato.

Il prosciutto cotto invece è un pò più grasso degli altri due affettati, ma in termini di calorie è simile a quello crudo, evitate di accompagnare i salumi ad un pane all’olio oppure a salse, in questo caso le calorie sarebbero comunque alte e il pasto poco sano.

Il consiglio è quello di abbinarli con insalata, gallette di riso, pane nero o ai cereali. Non c’è bisogno di eliminarli, basta sapere quanto poterli mangiare e come associarli ad altri alimenti.

Ovviamente anche gli altri salumi possono essere consumati  ma con moderazione, concedersi ogni tanto un panino con la mortadella o il salame non nuoce alla salute e può fare bene al nostro umore, il consiglio è di non sostituire i salumi più sani con quelli meno sani, poichè potrebbero determinare oltre al sovrappeso anche problemi relativi all’aumento del colesterolo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti