La verità sul cibo integrale

Se migliora la salute

di Miss Milla 29 ottobre 2014 9:05

In molte diete vengono consigliati alimenti integrali, a cominciare dalla pasta al pane, per arrivare al consumo di cereali integrali la mattina o per gli spuntini giornalieri. Ma vediamo quali sono le proprietà del cibo integrale e se veramente la loro introduzione è utile per perdere peso e migliorare la vostra salute.

I vantaggi derivanti dal consumo di cibi integrali  vanno in gran parte ricondotti all’aumentato apporto di fibra. La fibra alimentare infatti aumenta il senso di sazietà e facilità il transito intestinale, riduce l’assorbimento di grassi e colesterolo e l’assorbimento di sostanze cancerogene. Inoltre riduce il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro.

Altri vantaggi importanti derivano dall’aumentato apporto di vitamina E (nel caso degli oli vegetali, la raffinazione ridurrebbe il contenuto di tocoferolo ed acidi grassi essenziali, fondamentali per la nostra salute) e di alcune vitamine del gruppo B.

Inoltre i cibi integrali hanno un indice glicemico ed un contenuto calorico inferiore e sono pertanto indicati nelle diete dimagranti, a condizione che l’integrale non diventi un pretesto per mangiare di più poiché le differenze caloriche tra i due alimenti sono, tutto sommato, modeste.

Dunque sarebbe preferibile assumere cibo integrale per i motivi che sono stati citati, a meno che non sia di vostro gradimento, può succedere infatti che il sapore dei cibi integrali non piaccia poichè considerato troppo forte, in questo caso chiedete al vostro nutrizionista come sostituire le fibre di cui avete necessità.

Ovviamente i cibi integrali non sono consigliati solamente per coloro che stanno a dieta ma anche per migliorare la salute, qualora si presentino problemi intestinali o dovuti all’assenza di fibra.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti