Le proprietà della pianta di fico

E come utilizzarla

di Miss Milla 13 agosto 2015 10:18

In questo periodo dell’anno la pianta di fico esplode in tutta la sua bellezza, vediamo quale sono le proprietà di questo frutto e come utilizzarlo in cucina per poter arricchire e abbellire numerosi piatti.

La presenza di vitamina A, in abbinamento al potassio, al ferro ed al calcio risulta avere proprietà benefiche e rinforzanti nei confronti di ossa e denti; anche la vista e la pelle sono in grado di trarre benefici da queste sostanze.

Un’altra proprietà dei fichi è quella lassativa dovuta principalmente alla presenza nei fichi di fibre e mucillagini.

I fichi hanno un alto contenuto di zuccheri facilmente assimilabili e per questo motivo rappresentano una fonte di energia prontamente utilizzabile dal nostro organismo.

Va consumato con moderazione da quelle persone che hanno problemi di linea. Il decotto di fichi secchi ha un’azione lenitiva nei confronti degli attacchi di tosse. Il fico ha proprietà antinfiammatorie, viene infatti utilizzato come impacco sugli ascessi e sui foruncoli ed ha effetti positivi su infiammazioni dell’ apparato urinario e circolatorio.

I fichi sono buonissimi da mangiare insieme al prosciutto crudo e alla pizza bianca, ma anche come merenda appena colti e gustati. Un’altro modo di mangiarli è preparare la marmellata oppure metterli a pezzi su un gelato oppure dentro lo yougurt.

Il loro sapore dolce li rende adatti soprattutto come dessert, mentre grazie al loro bell’aspetto possono essere serviti durante l’antipasto, quindi in apertura del pasto.

Se provate questo frutto difficilmente riuscirete a non mangiarlo per troppo tempo, il suo gusto deciso e allo stesso tempo assolutamente piacevole lo rende versatile.

 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti