Prendersi cura dei capelli d’estate

Ed evitare che si indeboliscano

di Miss Milla 26 luglio 2015 11:00

D’estate si sa che i capelli vengono messi a dura prova, il sale, il sole e il mare possono indebolire i capelli e sicuramente i continui lavaggi non aiutano. E’ importante dunque prendersene cura e cercare di proteggerli per quanto possibile.

I capelli lunghi sono più sensibili e delicati agli attacchi atmosferici. Per proteggerli si possono utilizzare degli oli secchi che non ungono, o dei solari protettivi specifici per i capelli che però sono un po’ più grassi.

Questi ultimi formano un involucro protettivo intorno ai capelli che li protegge da vento e salsedine e che assorbe le radiazioni ultraviolette impedendo di penetrare in profondità.

È indispensabile lavare i capelli ogni volta che si suda, con uno shampoo delicato, e applicare un balsamo ricco dopo ogni lavaggio.

Gli integratori che preparano la pelle al sole, sono indicati anche per i capelli e per il cuoio capelluto. Vanno assunti circa un mese prima di esporsi al sole. Per prevenire la caduta autunnale, invece, occorre assumere integratori specifici per i capelli a base di vitamina H e amminoacidi.

Sicuramente è sconsigliabile la permanente e la colorazione in questo periodo dell’anno. Sono procedure che recano un danno chimico ai capelli, indebolendoli e rendendoli privi di difese per affrontare un periodo al mare o in alta montagna.

Chi fa sport per ore sotto il sole, chi gioca a beach volley ad esempio, deve adottare qualche accortezza in più. I solari protettivi vanno sempre utilizzati, ed è indispensabile indossare un cappellino che protegga non soltanto i capelli ma anche il cuoio capelluto.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti