Quali cibi mangiare

Se soffrite di dermatite

di Miss Milla 23 maggio 2015 10:00

Soffrite di dermatite e non fate altro che grattarvi la testa per il prurito che avete, oltre a richiedere una consulenza dermatologica che possa aiutarvi a combattere questo problema, cercate di seguire un’alimentazione adeguata che possa migliorare il vostro stato di salute a lungo termine.

La dermatite seborroica è una tra le più diffuse patologie cutanee di tipo infiammatorio, che si manifesta con la formazione di crosticine untuose e arrossate soprattutto nelle aree del corpo più ricche di ghiandole sebacee.

Ad esempio,può riscontrarsi non solo sul cuoio capelluto, ma anche sul viso (naso, orecchie, fronte le zone più colpite), sotto i seni per le donne e sull’inguine.

Proprio perché stimolata da un lievito, la malassezia,  questa patologia cutanea peggiora quando la nostra dieta è ricca di prodotti da forno (lievitati, appunto), come il pane, le specialità dolciarie, la pizza.

Anche il consumo di latte e latticini, così come di tutti i dolci, è associata allo sviluppo della dermatite seborroica. La dieta tipo della persona affetta da dermatite dovrà perciò puntare su alimenti a basso indice glicemico tra cui: frutta e verdure, cibi proteici e cereali integrali.

Inoltre è necessario bere molto acqua ed eliminare bibite gassate o quelle che contengono alti livelli di zuccheri.

Seguendo questa dieta sarà più facile limitare i fastidi che questa patologia comporta e riprendere nel tempo un aspetto sano, questi alimenti infatti sono consigliati anche nel caso in cui si soffra di acne o altre malattie della pelle che comunque derivano da una iperproduzione di sebo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti