Seno rifatto: ecco come averlo gratis

Un intervento di mastoplastica additiva gratuito? Utopia o realtà concreta? Scopriamolo insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 28 marzo 2013 0:07

Un seno rifatto gratis? Alle volte è possibile ricorrere al bisturi del chirurgo estetico senza “svenarsi”. Come? Per rendere possibile questo “piccolo” sogno, è bastata una ricetta medica, attestante che l’essere piatta, sarebbe in grado di provocare un grosso stress psicologico.  A beneficiare della singolare diagnosi e di un intervento gratuito di mastoplastica additiva, poiché a carico del sistema sanitario nazionale, è stata una ragazza inglese di 22 anni, che corrisponde al nome di Josie Cunningham.

Il seno rifatto ha finito con lo stravolgere la vita della fanciulla, che ora, grazie alle sue mammelle nuove di zecca, è stata ingaggiata come modella per posare in costume da bagno e topless. La Cunningham in un’intervista al Sun ha dichiarato di ispirarsi a Katie Price.

Le nuove “tette” della fanciulla sono costati ai contribuenti inglesi ben 4.800 sterline. Grazie a questo generoso (in tutti i sensi) dono del sistema sanitario nazionale inglese, ora la donna potrà sfruttare la sua somiglianza con la Price, modella inglese che deve proprio alle sue curve gran parte del suo successo.

Stress addio e strada del successo spianata. Basti pensare che la sua fan page ufficiale sotto la voce “lavoro”, riporta la dicitura “La modella che ha ricevuto un seno rifatto gratis dal sistema sanitario nazionale”. Tutto è bene quel che finisce bene? Non proprio, dato che i contribuenti inglesi non sembrano essere affatto entusiasti dell’involontario dono fatto alla Cunningham. La donna è stata infatti invitata più volte dall’opinione pubblica a restituire i soldi spesi per l’intervento, anche in virtù del fatto che, grazie alle “nuove tette”, è riuscita ad intraprendere una luminosa carriera nel mondo dello spettacolo.

Seno rifatto gratis – La parola ai lettori

Delle mammelle troppo piccole possono essere una vera e propria causa di stress? E’ giusto pagare un intervento di chirurgia estetica ad una ragazza che si dichiara stressata dalle dimensioni del suo seno? Scandalo o rivoluzione sanitaria auspicabile? Qual è la vostra idea a riguardo?

26 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti