Tosse: sciroppi fatti in casa e cure naturali

Smettere di tossire grazie a dei semplici rimedi naturali fai da te? A volte per guarire i propri mali basta aprire la dispensa.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 6 gennaio 2013 20:36

Combattere la tosse grazie a delle cure naturali? Cosa può esserci di meglio degli sciroppi fatti in casa per debellare questo fastidio in modo del tutto naturale? Se la tosse è leggera e non ancora cronica, il ricorso ad uno sciroppo fai da te, è il miglior modo per risolvere questa problematica, prima che finisca con l’aggravarsi.

Vediamo dunque come preparare degli sciroppi fatti in casa grazie all’utilizzo di erbe officinali e di ingredienti di uso comune.

1) Sciroppo all’aglio

Preparazione

Immergere 3 teste d’aglio in due bicchieri d’acqua dopo averle sbucciate e tagliate in piccoli spicchi. Riporre poi il tutto in una pentola, lasciando cuocere finché l’acqua non si dimezza. Rimuovere gli spicchi d’aglio per poi aggiungere al liquido creatosi un bicchiere d’aceto di mele e 50 grammi di miele.

Mescolare poi fino all’ebollizione, lasciare raffreddare e conservare in una bottiglietta di vetro, riponendola in frigo.

2) Sciroppo al miele

Preparazione

Per preparare lo sciroppo al miele, è necessario riscaldare del succo di limone in un pentolino. Una volta riscaldato, questo dovrà essere versato in una ciotola con l’aggiunta di 2 cucchiaini di olio di semi di girasole e 1 bicchierino di miele.

Mescolare per far amalgamare il composto e trasferirlo in un barattolo di vetro sterilizzato, conservandolo in frigo.

Utilizzo

Al fine di contrastare la tosse, l’ideale sarebbe prenderne 3 cucchiaini al giorno (mattina, pomeriggio e sera).

Infuso di marrubio

Preparazione

Il marrubio è un’erba che cresce spontaneamente, famosa per le proprietà balsamiche. Appartenente alla famiglia delle Laminaceae, il marrubio può essere usato per dar vita ad un preparato naturale in grado di calmare la tosse. Per far ciò, sarà necessario mescolare l’infuso con delle foglie essiccate, lasciandole riposare per una decina di minuti in una tazza d’acqua calda, con l’aggiunta di un bicchierino di miele.

Per una migliore conservazione, si raccomanda di riporlo in frigo in dei barattoli di vetro. Per ciò che concerne l’uso, è possibile assumerne fino a 4 cucchiaini al giorno, preferibilmente uno ogni 4-5 ore.

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti