Come affrontare una gravidanza senza partner

Mantenere la serenità

di Miss Milla 22 maggio 2014 12:00

Può capitare di dover affrontare una gravidanza da sole, una relazione occasionale o una divergenza di idee con il partner posso comportare un doversi prendere la responsabilità di avere un figlio in tutta autonomia, non è facile per niente, ci sono momenti di sconforto e di ripensamento, ma c’è una soluzione affinchè possiate viverli con più serenità.

Per prima cosa ricordate sempre che non siete sole, anche se non potete contare su un partner, ci sono familiari e amici che vi sosterranno in questo percorso e saranno contenti per voi in maniera disinteressata, quindi non esitate a fare delle richieste o a chiedere aiuto se ne avete bisogno.

Inoltre imparerete a contare su voi stesse, capirete che potete affrontare molte situazioni e ciò vi renderà più forti e indipendenti. La nascita del vostro bambino poi vi ripagherà di ogni cosa, vedere i suoi occhioni dolci vi farà comprendere che avete fatto la scelta giusta e non ve ne pentirete mai più.

Coltivate degli interessi, vi aiuteranno a distrarvi e a migliorare lo stato del vostro umore e del vostro fisico, vi sentirete più a vostro agio con le modificazioni del corpo e riuscirete a guardarvi sotto un’altra ottica, sentendovi ancora più belle.

Ci saranno dei momenti di sconforto in cui avrete necessità di un abbraccio o di una rassicurazione e vi mancherà la figura di un partner ma sarete circondate da tante persone che con affetto sincero vi faranno dimenticare tutto, se sentite di aver bisogno di parlare con un professionista fatelo senza problemi, riscoprirete le vostre potenzialità e sarete serene.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti