Come alimentarsi in caso di trigliceridi alti

E mantenere la salute

di Miss Milla 25 settembre 2015 16:34

Bisogna controllare sempre il proprio stato di salute attraverso le analisi, per verificare se sono alterate e correre ai ripari, attraverso una cura farmacologica.

Per stare meglio però è fondamentale ricorrere ad una alimentazione corretta, vediamo come mangiare nel caso in cui risultassero trigliceridi con valori elevati.

Modificando la dieta si possono abbassare i trigliceridi nel sangue. Il segreto è evitare gli zuccheri semplici o almeno associarli ad alimenti proteici o ricchi di fibre.

Bisogna seguire delle regole, innanzitutto consumate almeno tre pasti al giorno, inserendo eventualmente 1 o 2 spuntini. Riducete i carboidrati limitando le porzioni, preferire i carboidrati complessi, quelli della pasta e dei cereali integrali, limitare quelli semplici dei dolci e delle bevande zuccherate.

Consumate almeno 4/5 verdure al giorno, assumete alimenti che contengono omega 3 (per esempio noci e pesci come salmone e merluzzo), evitate invece gli alcolici.

Riducete nella dieta l’apporto di zuccheri e grassi, mangiate dolci non più di due volte alla settimana e preferibilmente alla fine di un pasto piuttosto che a stomaco vuoto.

I trigliceridi sono il carburante energetico del corpo. E’ molto importante quindi mantenere il corpo in attività per sfruttare questa riserva energetica ed evitare che si sedimenti andando a costituire strati adiposi o che resti in circolo nel sangue.

In questo modo riuscirete a tenere sotto controllo i valori e nel tempo riportarli in equilibrio. Non scherzate con la vostra salute, dovete prendere seriamente il vostro corpo, dovete trattarlo bene e non sottoporlo ad eccessivo stress.

Chiedete consigli al vostro medico di fiducia.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti