Compagno si o no in sala parto

Tutelare le necessità di ciascuno e trovare dei compromessi

di Miss Milla 3 aprile 2014 8:30

Siete prossime al parto, oltre all’emozione del momento vi state interrogando sulla possibilità o meno di far partecipare il vostro compagno/marito ad un evento così importante. Molte di voi sentono il bisogno di averlo accanto, per avere un sostegno e permettergli di condividere questa emozione, altre invece si sentono a disagio e preferiscono farne a meno.

La prima cosa da prendere in considerazione sono le vostre necessità, è ovvio che dovete scegliere cosa vi fà stare meglio senza forzarvi in alcuna maniera, il momento del parto è molto delicato e voi dovete sentirvi il più possibile a vostro agio. Se pensate che l’appoggio della persona che amate di più vi sia fondamentale allora fatelo entrare se invece ci tenete a non farvi vedere stravolte, in tensione e volete stare tranquille con il personale medico, lasciate perdere.

Poi dovete rispettare anche le scelte del vostro partner, ci sono uomini che vogliono assolutamente essere presenti e quelli che invece preferiscono aspettare fuori perchè non se la sentono, non costringeteli in nessuna maniera. E’ importante tutelare i desideri di ciascuno, forzare potrebbe causare poi a lungo dei problemi, una persona particolarmente sensibile potrebbe infatti rimanere turbata.

Ragionate con calma su tale questione ma non fatevene una malattia, già avete molte cose a cui pensare, cercate di vivere questo pensiero come una possibilità in più che avete e che potete scegliere di seguire o meno. Potete trovare anche dei compromessi, nel caso in cui non volete essere sole in sala parto ma preferite non ci sia il vostro partner, allora chiedetelo a vostra madre, ad una sorella o ad una amica, che possa sostenervi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti