Cosa fare se il vostro bimbo non prende il latte

E vi sentite frustrate

di Miss Milla 14 febbraio 2015 10:00

Il momento dell’allattamento è fondamentale non solo per il nutrimento del bambino, ma anche per favorire la costruzione di un legame affettivo tra madre e figlio.

Può accadere che ci siano dei problemi, perchè il bimbo fa fatica ad attaccarsi, non mangia abbastanza e il momento dell’allattamento divenga stressante e porti la mamma all’esaurimento emotivo.

Non dovete sentirvi in colpa se le cosa non vanno come avevate immaginato, innanzitutto la stanchezza fisica ma anche il cambiamento di vita vi rendono più nervose e stressate, non siate eccessivamente esigenti con voi stesse ma andate per tentativi, dovete imparare a conoscere i tempi e le modalità di richiesta del vostro bimbo.

Se poi notate che il vostro piccolo non sta crescendo e il momento del pasto è faticoso e controproducente parlatene con un professionista, potrà offrirvi delle strategie da utilizzare, così che possiate sentirvi comprese e sostenute in un momento sicuramente difficile.

Inoltre fatevi suggerire i rimedi da applicare sul capezzolo, nel caso in cui sentiate un forte dolore, dovete prendervi cura di voi stesse e del vostro benessere.

Qualora accadesse che dobbiate necessariamente dare del latte artificiale al vostro bambino, non rattristatevi, lo state facendo per lui ed è fondamentale che possa essere nutrito al meglio.

Ogni madre vorrebbe essere la fonte esclusiva di nutrimento per il proprio figlio, questo però può non accadere, non demordete, cercate delle alternative che possano essere soddisfacenti per entrambi.

Cercate poi dei modi per ricaricarvi di energia ed essere poi pronte a dedicarvi al vostro bambino al massimo delle vostre possibilità.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti