Quale è il metodo contraccettivo più adatto a voi?

Per avere una sessualità sicura e serena

di Miss Milla 12 luglio 2014 12:00

La sessualità è una premessa indispensabile per una relazione soddisfacente, è bene però tenere sempre a mente che è importante che un rapporto sessuale avvenga in maniera spontanea e naturale ma anche razionalmente, dunque conoscere bene i metodi contraccettivi vi permetterà di vivere più serenamente i vostri momenti intimi.

Fortunatamente nella società odierna grazie alla diffusione dei mass media tutti conoscono i metodo utili per evitare una gravidanza o la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili ma a volte si vorrebbe cambiare il metodo a causa di fastidi o per essere più sicuri, dunque vediamo insieme le possibilità che avete a disposizione.

La prima differenziazione da fare è relativa all’ affidabilità del vostro partner, se avete dei rapporti occasionali con persone che non conoscete l’unico vero metodo contraccettivo utile è il preservativo, in quanto vi protegge anche da possibili malattie.

Se invece conoscete bene la persona e avete un rapporto fisso avete molte opportunità, la più sicura è la pillola anticoncezionale che contiene degli ormoni in grado di prevenire eventuali gravidanze in maniera sicura, ovviamente seguendo bene le indicazioni.

Qualora la pillola non potesse essere presa a causa di specifici problemi di salute o per effetti collaterali, avete molte alternative.

Ad esempio il diaframma, consiste nell’inserire un cerchio di lattice ricoperto di crema spermicida in vagina in modo tale che ricopra l’imboccatura uterina.Va inserito prima di cominciare il rapporto e va estratto 6/8 ore dopo il rapporto per consentire la morte degli spermatozoi presenti in vagina.

Tra i metodi meno sicuri vi sono la spirale che va inserita nell’utero da un medico e può rimanerci per 5 anni ma non è sicura al 100% e può causare delle infezioni ginecologiche oppure il metodo di Ogino-Knaus che consiste nel calcolare i giorni di ovulazione per evitare di avere rapporti sessuali, ma si rischia che il calcol0 non sia preciso.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti