Quali alimenti eliminare

Se soffrite di dermatite

di Miss Milla 17 febbraio 2015 9:30

La dermatite seborroica è una tra le più diffuse patologie cutanee che si manifesta con la formazione di crosticine untuose e arrossate soprattutto nelle aree del corpo più ricche di ghiandole sebacee come cuoio capelluto, ma anche sul viso e inguine.

E’ importante sapere che c’è una forte correlazione tra alimentazione e  dermatite seborroica, dunque vediamo quali cibi possono migliorare i  sintomi della dermatite oppure limitare la sua insorgenza.

Proprio perché sitmolata da un lievito, questa patologia cutanea peggiora quando la nostra dieta è ricca di prodotti da forno, come il pane, le specialità dolciarie, la pizza eccetera. Anche il consumo di latte e latticini,  così come di tutti i dolci possono avere influenza negativa.

Di conseguenza, per trovare sollievo dal disturbo e ridurre la formazione di crosticine e di forfora, bisogna necessariamente eliminare, almeno per un po’ questi cibi pericolasi, mentre dovranno essere preferiti alimenti a basso indice glicemico.

La dieta tipo della persona affetta da dermatite deve essere orientata su cibi come: frutta e verdura, cibi proteici e cibi integrali. Quindi associate durante il pasto cibi che contengono fonti proteiche tra cui pesce, uova e carne (meglio se bianca) cucinata in modo leggero, o vegetale (i legumi), ai carboidrati integrali.

Dovete inoltre bere molta acqua ed eliminare le bevande dolcificate o gassate. Vedrete che in questo modo vi sentirete molto meglio sicuramente. Il modo di alimentarsi è fondamentale per la vostra salute, imparate a volervi bene, solo capendo cìò che vi fà bene potrete sentirvi in forma.

Molte patologie sono legate ad errori alimentari, dunque fate attenzione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti