Cosa fare se il vostro bimbo dorme poco e piange per tutta la notte

Dai ritmi costanti alla creazione di un' atmosfera attutita

di Miss Milla 23 luglio 2014 9:30

Il vostro bimbo non vuole proprio dormire, passate le notte in bianco e siete davvero disperate, le avete provate tutte ma nulla è cambiato, vi sentite nervosissime e non riuscite a portare a termine gli impegni della vostra giornata, vediamo come risolvere questo problema.

La prima cosa da fare è mantenere dei ritmi costanti per il bambino, al disordine del sonno bisogna opporre un ordine nelle abitudini del bambino e, se possibile, della famiglia. Equilibrare i ritmi biologici del bambino è importante per offrirgli una routine protettiva e rassicurante.

E’ meglio che poche figure accudiscano il bambino, una continua altalena di figure di riferimento che propongono modalità e linguaggi affettivi differenti disorienta il bambino, che entra in uno stato di allerta, non favorendo assolutamente il sonno.

Qualora l’insonnia persista, dovete rivolgervi al pediatra, per verificare la possibilità di problemi organici. Tra i più frequenti: il reflusso gastroesofageo, apnee notturne, coliche intestinali e intolleranze alimentari.Una psicologa potrà inoltre valutare eventuali problemi ansiosi.

Potete creare anche un’atmosfera attutita, affinchè il bambino non sia esposto a stimoli eccessivi prima del sonno, sia a livello emotivo che motorio. Rallentate i ritmi dandogli la sensazione che tutta la famiglia si stia preparando al sonno.

Se il bambino non dorme perchè ha fame, date anche una poppata in più, non siate inflessibili su questo. Infine cercate di non dare dei farmaci che a lungo termine potrebbero dare degli effetti collaterali, tutto deve essere fatto gradualmente, dovete avere un pò di pazienza e vedrete dei risultati soddisfacenti.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti