Come fare smettere di piangere un bambino

Far smettere di piangere un neonato può diventare semplice se si fanno le mosse giuste

di Anna Maria Cantarella 2 Agosto 2016 11:00
Spread the love

I neonati piangono spesso e siete genitori da poco quel pianto inconsolabile magari vi darà qualche preoccupazione. Per tranquillizzarvi, cominciate a considerare che il pianto dei neonati è normale anche perchè è l’unico modo che hanno per comunicare un disagio di qualunque tipo.

Le cause del pianto possono essere di vario tipo ma generalmente i neonati piangono perchè hanno fame, perchè hanno bisogno di essere cambiati, perchè sentono caldo o freddo, perchè sono stanchi e vorrebbero dormire oppure perchè vogliono essere presi in braccio. Man mano si impara a capire e anticipare i bisogni dei bambini ma una volta escluse le precedenti cause, ed escluse anche le colichette o dolori di altro tipo, si possono provare alcuni metodi utili per calmare il pianto di un neonato.

Secondo il pediatra Robert Hamilton, fondatore del Pacific Ocean Pediatrics in Santa Monica, esisterebbe un metodo in tre mosse per fare smettere di piangere un neonato. Le sue indicazioni sono state raccolte in un video, divenuto presto virale, in cui il pediatra mostra quali sono i movimenti da fare.

Innanzitutto bisogna prendere il piccolo che piange e piegare delicatamente le sue braccine raccogliendole davanti al petto. Poi il neonato va tenuto con una mano tra petto e collo e l’altra sotto il pannolino, in posizione leggermente reclinata, a formare un angolo di 45 gradi. Infine non resta che dondolarlo leggermente e dolcemente, con movimenti lenti ed estremamente delicati. I neonati non si scuotono.

Anche un massaggino alla pancia o alla schiena, magari con qualche goccia di olio di mandorle, potrebbe servire per alleviare le tensioni dovute alle coliche al pancino, che sono una delle cause più comuni del pianto nei neonati, specialmente i primi mesi.

Commenti