Come sopravvivere al giorno di San Valentino

Se vi siete lasciati da poco

di Miss Milla 14 febbraio 2016 20:44

Il giorno di San Valentino è appena trascorso e vi sentite a pezzi, siete state lasciate da poco tempo dal vostro fidanzato e non si è di certo rifatto vivo per festeggiare insieme a voi.

Invece di deprimervi e trascorrere ogni momento libero a letto, provate a rialzarvi e trarre degli insegnamenti per il futuro.

La prima regola è non relegarsi in casa ma condividere il momento di dolore con chiunque vi voglia bene, in questo modo riuscirete ad analizzare meglio la questione e rafforzerete dei legami che avete trascurato nel tempo.

Non dovete rinunciare alle attività della giornata, anche se vi sembra che sia tempo perso, lo sport ed il lavoro vi distrarranno dal pensiero almeno per un attimo e vi sentirete meno appesantite.

Cercate di non ricollegare ogni giorno ad episodi che avete vissuto insieme, rischierete di rimanere ancorate a qualcosa che non esiste più, questo è normale nel primo periodo ma poi dovete riuscire a riprendere in mano la vostra vita.

Guardatevi intorno quando meno ve lo aspettate troverete qualcuno che vi farà ritrovare il sorriso e con il quale potrete fare dei progetti importanti, non fate però l’errore di pretendere tutto e subito.

Dovete tutelarvi per prima cosa e avere rispetto per la vostra persona, non c’è amore talmente grande da farvi dimenticare il rispetto per voi stesse.

Imparerete dalle vostre esperienze e saprete prendere decisioni più caute e migliori per la vostra felicità, è il momento di mettere da parte il vostro dolore ed iniziare a ridere ancora.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti