Talloni screpolati, rimedi naturali e fai da te

Le cause dei talloni screpolati sono tante ma ci sono tanti rimedi per curarli

di Anna Maria Cantarella 8 Agosto 2016 11:00
Spread the love

Le cause dei talloni screpolati sono molteplici e sebbene spesso si tratti solo di un problema estetico, a volte i talloni spaccati possono portare dolore, bruciore e fastidio. La secchezza riguarda soprattutto la parte inferiore del piede e si intensifica quando lo strato esterno dell’epidermide perde idratazione e comincia a sfaldarsi. Esistono molti rimedi naturali e fai da te per aiutare la pelle secca dei talloni screpolati a ritrovare idratazione e morbidezza.

Il primo rimedio da adottare è fare un pediluvio in acqua tiepida per 15-20 minuti. Aggiungete all’acqua un cucchiaio di bicarbonato e succo di limone. Dopo aver tenuto in ammollo i piedi, procedete strofinando i talloni induriti con una pietra pomice per eliminare lo strato di pelle più duro. All’acqua del pediluvio potreste aggiungere anche un cucchiaino di miele o acqua di rose.

Anche gli oli naturali sono un’ottimo rimedio naturale per talloni screpolati. Ad esempio potete ungere i vostri talloni con olio di oliva o con olio di cocco; indossate i calzini e lasciate agire tutta la notte. Gli oli ammordiranno la pelle secca mentre dormite. Se ripetete questo trattamento per 5 notti di seguito apprezzerete subito i benefici visibili.

Un’esfoliante infine vi aiuterà a ridurre lo strato esterno di pelle indurita e ad ammorbidire i talloni. Potete preparare una crema esfoliante per talloni in casa, mescolando farina di riso e aceto di mele. Prima fate un pediluvio per 15 minuti in acqua tiepida e poi applicate questo esfoliante massaggiando a fondo, con movimenti delicati e circolari. Dopo, applicate una crema idratante (preferibilmente a base di cheratina) per riportare la pelle al livello ottimale di morbidezza.

Commenti