Le verità e le bugie sulle proprietà della carne rossa

E i rischi per la salute

di Miss Milla 10 settembre 2014 13:05

Molti studi si sono domandati se il consumo di carne rossa faccia veramente male alla salute o se si tratta di bugie, è importante conoscere ciò che mangiamo e capire se stiamo danneggiando il nostro corpo oppure no, vediamo insieme quali sono i rischi che il consumo di carne rossa può determinare.

I ricercatori della Harvard Medical Scholl hanno pubblicato un studio dove viene evidenziato l’aumento di circa il 20 % del rischio di morte per problemi cardiaci o cancro in caso di consumo quotidiano di carne rossa, rischio che diviene ancora maggiore se la carne rossa viene lavorata in insaccati o wurstel.

La carne infatti determinerebbe un aumento di sostanze infiammatorie in circolo nel sangue, molto più salutare invece è la dieta che prevede un consumo di mandorle, pesce e carne bianca.

Sul perchè il consumo di carne rossa faccia male si è interrogata la Cleveland Clinic Foundation che ha concluso che la colpa risiederebbe in un aminoacido metabolizzato del nostro organismo, la carnitina.

Questo particolare aminoacido, che il nostro organismo utilizza per convertire i grassi in energia che risiederebbe non solo nella carne rossa ma anche negli integratori o nelle bevande energetiche.

Dunque è bene moderare il consumo di carne rossa, almeno è consigliabile non utilizzarla quotidianamente ma 1 volta la settimana e sostituirla con altre proteine che offrono migliori benefici al corpo e si caratterizzano per meno rischi, quindi si alla carne bianca, pesce e legumi.

Per chi anemico e necessita di ferro esso è contenuto anche in altri alimenti oltre la carne rossa, quindi non avrete problemi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti