Fertility Day, il 22 settembre incontri in 4 città d’Italia

Si discuterà di salute e fertilità maschile e femminile.

di Anna Maria Cantarella 21 settembre 2016 12:01

Il 22 settembre 2017 si celebrerà il primo Fertility Day, la Giornata nazionale dedicata all’informazione e alla formazione sul tema della fertilità, promossa dal Ministero della Salute per aumentare nei giovani la conoscenza su un aspetto molto importante della propria salute, per aiutarli ad avere gli strumenti necessari per tutelare la fertilità attraverso la prevenzione, la diagnosi precoce delle malattie e la cura delle patologie che possono comprometterla, insieme alle tecniche oggi possibili per la Procreazione medicalmente assistita.

Il Fertility Day 2016  si svolgerà in 4 città italiane – Roma, Padova, Catania, Bologna, e durante la giornata del 22 ci saranno incontri e tavole rotonde per parlare del tema. A Roma si parlerà di politiche di prevenzione sanitaria e per promuovere tutti quei comportamenti corretti che possono aiutarci a tutelare la nostra fertilità.
A Bologna, il tema è come aiutare la salute riproduttiva attraverso le tecniche di Procreazione medicalmente assistita. A Padova, si discuterà dell’importanza della diagnosi precoce e della cura delle patologie che possono compromettere la fertilità. A Catania, si parlerà dell’età fertile nell’uomo e della rilevanza di questo aspetto nel percorso nascita. Il ministro Lorenzin sarà presente a tutti gli incontri in collegamento streaming.

Il Fertility Day, partito con le migliori intenzioni, nelle scorse settimane ha invece suscitato una lunga scia di polemiche indirizzate al Ministro della Salute e alla campagna pubblicitaria, da molti considerata provocatoria e discriminante, specie per i toni con cui si invogliavano le donne a “darsi una mossa” per non restare indietro rispetto alla clessidra della fertilità. E adesso, sembra che il Ministero abbia sposato una campagna pubblicitaria dai toni più miti e minimal e sia riuscito – probabilmente troppo tardi – a riportare il dibattito esclusivamente sul tema della salute.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti