I cibi da evitare

Se soffrite di gastrite

di Miss Milla 16 novembre 2014 13:23

La gastrite, acuta o cronica, può essere dovuta a numerosi fattori, di natura somatica o psicologica, si tratta di una infiammazione delle mucose dello stomaco.

Il tipo di alimentazione incide in maniera significativa sui sintomi dolorosi, dunque è necessario seguire una dieta adeguata e utilizzare dei cibi che non irritino.

E’ importante conoscere nello specifico quando i sintomi si presentano se dopo i pasti o a stomaco vuoto e se si accompagnano a nausea e vomito oppure se l’appetito rimane inalterato.

Infatti la gastrite potrebbe essere attribuita ad allergie alimentari oppure all’assunzione di farmaci, in alcuni casi invece, può essere di origine nervosa.

Tra i cibi consigliati da consumare facciamo riferimento a riso e pasta cotti al dente e conditi a crudo in modo leggero, pane senza mollica o leggermente tostato, frutta non acida come banane e mele, yogurt, carne cucinata alla piastra, in padella o al forno purchè si evitino condimenti eccessivi, pesce fresco, verdure cotte e legumi ma anche finocchi cotti e crudi.

Da eliminare invece, oltre ai cibi in scatola, anche le verdure troppo fibrose, la frutta se acida come fragole e agrumi, i pomodori, le bevande gassate e dolcificate, le bevande eccitanti come tè e caffè, ma anche salumi, insaccati, formaggi, caramelle e gomme da masticare.

Il tipo di alimentazione è fondamentale per una patologia di questo tipo, dunque essa associata ad una buona diagnosi è in grado di risolvere i problemi che vi affliggono e che in alcuni casi possono causare anche dei fastidi molto importanti nel tempo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti