Per migliorare i tuoi risultati in palestra… dormi!

Dormire le giuste ore aiuta non solo a sentirsi meglio durante la giornata. Ma ognuno ha bisogno di una quantità di sonno diversa.

di Giorgia Martino 14 ottobre 2012 19:13

Il segreto del successo di un allenamento? Dormire! E questo avviene per i motivi più svariati.

Innanzitutto il riposo tiene a bada i dolori da allenamento: una notte di sonno completo è in grado di alleviare i dolori post corso di spinning o di aerobica. Per gli esperti, il sonno è la parte più importante del recupero fisico, questo perché durante il sonno il corpo rilascia l’80% della sua produzione totale dell’ormone della crescita, che aiuta a riparare e a rafforzare i muscoli. Avere meno dolori vuol dire riuscire a tornare quanto prima al successivo allenamento.

Poi il sonno è ottimo per chi si dedica a sport basati sulla velocità, come la corsa: 30 minuti di siesta pomeridiana, ad esempio, possono aiutare a dare più sprint all’allenamento successivo, e quindi a bruciare anche più calorie. Per ottenere risultati ottimali, però, bisogna far passare minimo un’ora tra il pisolino e l’allenamento.

Senza contare, poi, che il sonno migliora la concentrazione in quegli sport che ne hanno bisogno, come nel caso del basket o del calcio. Anche dormire solo 30 minuti in più a notte può aumentare scatto e determinazione secondo gli esperti: questo si traduce in migliori prestazioni sia a casa che in ufficio che in palestra.

Per cercare di dormire bene, però, meglio allenarsi massimo nel pomeriggio, e di concludere il workout almeno 2 ore prima di andare a dormire, o si rischia di non riposare a perfezione.

Ma quante ore si dovrebbe dormire? In genere è facile sentir dire che il tempo ideale di sonno va dalle 7 alle 9 ore a notte, ma nella pratica non è esattamente così, anche perché ognuno ha un bioritmo diverso. Dunque l’unico suggerimento che si può dare è quello di dormire a seconda del bisogno e, se questo è impossibile per lavoro o per studio, cercare di recuperare il più possibile durante il weekend. Annotare le ore settimanali in cui si dorme per qualche settimana e fare una media giornaliera può aiutare a capire di quanto tempo si ha bisogno a notte per recuperare perfettamente.

Dormire bene e le ore giuste non è solo utile per il workout, ma per il benessere e la bellezza di tutto l’organismo.

11 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti