Primo giorno di scuola: aiutare i bimbi a superare l’ansia

L'inserimento alla scuola dell'infanzia può essere un momento difficile. Se il vostro bimbo piange ed è timoroso aiutatelo a superare le sue ansie.

di Anna Maria Cantarella 8 settembre 2016 11:06

Il primo giorno di scuola è una tappa importante della crescita dei bambini. Si tratta del primo distacco dalla mamma, è necessario cambiare abitudino e confrontarsi con gli altri bambini e con le maestre. La mole di esperienze nuove e di emozioni può essere tale da mettere in difficoltà anche i bambini più socievoli. Per aiutarvi ad affrontare questa nuova tappa della crescita, ci sono alcuni consigli utili che potreste seguire per facilitare l’inserimento alla scuola dell’infanzia.

Innanzitutto, preparatevi ad affrontare le crisi di pianto. Il pianto dei bambini è una reazione normale con la quale esprimono un disagio. Se il bimbo piange molto non scappate, ma cercate di rassicurarlo dicendo che tornerete ad un certo orario. Se poi il bambino continua a piangere nonostante coccole e rassicurazioni, fatevi forza e andate via lo stesso: purtroppo non è possibile restare in classe tutto il giorno. Fatevi forza pensando che dopo i primi momenti, ad un certo punto il bambino comincerà ad apprezzare la scuola come parte della sua nuova routine quotidiana.

Per facilitare l’inserimento, fate in modo che il distacco sia graduale. Il primo giorno sedetevi a giocare un’oretta, il secondo giorno restate qualche minuto e poi dite al vostro bimbo che dovete andare via ma che tornerete presto, e magari ritornate a prenderlo prima dell’orario normale di uscita.

Non mentite mai. I bambini hanno bisogno di rassicurazioni reali e devono sapere che possono fidarsi delle vostre parole e che non resteranno delusi. Alla fine della giornata di scuola mostratevi entusiaste, chiedete informazioni sulle attività e incoraggiatelo a divertirsi e fare amicizia con i compagnetti.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti